Monday, December 20, 2010

November 2010 - Lake Las Vegas, Hoover Dam

Qualche anno fa sono andata a visitare il Grand Canyon con mamma e papa' e sulla strada del ritorno, passando da Las Vegas, abbiamo visto la Hoover Dam. Quest'anno, all'ultimo minuto, ho sostituito un mio collega ad una conferenza vicino a Las Vegas e il pacchetto prevedeva la visita piu' approfondita della diga, che e' ancora una delle piu' famose al mondo. Con un gruppone di ingegneri, vi lascio solo immaginare come e' andata, stipati nell'ascensorino che ti porta 530 piedi (160 metri) sotto terra. La parte piu' interessante al di fuori della diga e' pero' il nuovissimo ponte chiamato lo "Hoover Dam Bypass", aperto solo qualche settimana prima.

A few years ago, I took my parents to visit the Grand Canyon and we stopped to see the Hoover Dam on our way to Las Vegas. This year, I took Dave's place at the annual Floodplain Management Association conference, which was held in Lake Las Vegas, and we took a guided tour (the longest one) of the Hoover Dam. We even got to stand on one of the penstocks that carry 90,000 gallons of water each second (wow!) from Lake Mead to the generators. And jokes "flooded" the elevators (530 ft below surface) with dozens of nerdy engineers crammed inside. The new marvel we got to see, though, wasn't below ground, but well above. A few weeks before we got there, they completed the Hoover Dam Bypass bridge, which allows cars to travel faster on Route 93 without passing over the dam as they did before.

E' il secondo ponte piu' alto degli Stati Uniti, sul fiume Colorado appena sotto Lake Mead, il bacino artificiale creato dalla Hoover Dam. Questo sito ha un video che mostra le fasi di costruzione: http://www.hooverdambypass.org/Const_PhotoAlbum.htm. Un uomo di solo non avrebbe mai potuto fare niente del genere, ma migliaia insieme hanno creato una meraviglia dell'ingegneria. Ecco Dan (il mio collega che era a seguire la conferenza con me) e me al di fuori della diga con il ponte alle spalle.

Here's me (and Dan, above) ouside the dam with the new bridge in the background. You have to drive there to see for yourself. And below is a picture of the view from my room at the Loews resort in Lake Las Vegas. It was a bit unsettling to walk in a place so fake it's almost funny to think of, but I definitely enjoyed the change of weather from my rainy and beloved Portland.


La conferenza si teneva in questo albergo su un lago artificiale (Lake Las Vegas, nel mezzo del deserto) ed ecco la vista dalla mia camera. E' sempre un po' difficile per me vedere una copia dei paesaggi italiani riprodotta in un ambiente che niente ha a che fare con l'originale! Ed e' ancora piu' triste considerato che molti degli appartamenti e lotti appena costruiti attorno al lago sono o vuoti, o abbandonati per mancanza di fondi. Las Vegas e' il paradiso dei pensionati, ma quando l'economia va sotto, anche i soldi per costruire se ne vanno.

No comments: